L’incontro delle competenze analitiche e strumentali dei gruppi di ricerca dei Dipartimenti di Scienze Biomediche (Patologia Sperimentale; Biochimica, Biologia e Genetica) e di Scienze Chimiche e Geologiche (Gruppo di Termodinamica Applicata e BioNMR) ha permesso la valorizzazione in termini di potenziale nutrizionale e nutraceutico di:

prodotti agroalimentari di filiere produttive regionali (bottarga, miele, mirto, sali aromatizzati, marmellate);
oli/estratti/metaboliti di piante della medicina tradizionale e altre specie endemiche, oleaginose e parassite della Sardegna (elicriso, mirto, salvia, lentischio e Pistacia spp., Fungo di Malta, Cytinus spp.);
biomasse algali e lieviti come fonti di metaboliti con proprietà funzionali;
– sottoprodotti di lavorazioni agroalimentari d’interesse regionale (semi oleaginosi, sansa di olive e scarti di salagione).

Le competenze analitiche integrate prevedono l’utilizzo di tecniche estrattive convenzionali e alternative, di modelli in vitro (chimici, enzimatici, cellulari) e in vivo (animali da esperimento) e l’impiego di sofisticate tecniche strumentali per lo studio della composizione chimica e delle proprietà nutrizionali e nutraceutiche (attività antiossidante, antitumorale, antimicrobica e antimelanogenica) dei prodotti.
Le competenze di cui disponiamo potranno fornire alle aziende isolane un valido strumento di supporto per la valorizzazione dell’importante patrimonio di biodiversità agricola e alimentare del territorio.

Contatti:
Paolo Zucca – Gruppo “Valorizzazione Agri-food”
Dipartimento di Scienze biomediche
pzucca@unica.it

Tel. 070 6754526
http://people.unica.it/paolozucca